L’Italia non sfrutta il Web

15 aprile 2008

Questo quanto emerge da e-readiness Ranking Results, la ricerca realizzata da Ibm e dall’Economist Intelligece Unit: l’Italia è solo al venticinquesimo posto nella classifica generale per la recettività rispetto al mercato Internet e tecnologia digitali.

La graduatoria tiene in considerazione circa cento criteri sia qualitativi sia quantitativi riguardanti sei ambiti in cui possono essere valutate le capacità di cogliere le opportunità di business offerte da Internet.

L’Italia si posiziona nella top ten solamente nella categoria “Quadro legale di riferimento”, risultando primo Paese in Europa e ottavo nella classifica generale. Meno confortante la situazione nelle altre categorie: per quanto riguarda le infrastrutture tecnologiche siamo al tredicesimo posto in Europa e al ventitreesimo a livello mondiale; un desolante ultimo posto è quello occupato invece nella classifica europea relativa al contesto di business legato ad Internet (quarantunesimo nel mondo).

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Un manuale per fare pubblicità

9 aprile 2008

Logo Ad2sellAd2Sell ha il piacere di comunicare che è stato pubblicato “Come fare pubblicità per vendere”, il primo libro scritto e realizzato in base all’esperienza di un’intera agenzia pubblicitaria.

Il libro, a cura di Claudio Baiocchi, è stato scritto limitando l’utilizzo di termini tecnici di settore in modo da coinvolgere nella lettura un’utenza più ampia compreso chi non è esperto di pubblicità. Allo stesso modo “Come fare pubblicità per vendere” si propone anche come un valido strumento per gli studenti di comunicazione che intendono approfondire in modo pratico e semplice le loro conoscenze del settore.

Prezzo di vendita al pubblico € 19,00 pag. 168

Leggi il seguito di questo post »


Le idee e il successo di GOOGLE

9 aprile 2008

Il successo di Google è dovuto all’innovazione del suo algoritmo e anche a una organizzazione aziendale che, dalla idea iniziale, ha trovato la strada giusta per alimentare il serbatoio di nuove idee. Molte delle nuove proposte della società sono il frutto di un modo di lavorare che stimola al massimo le idee dei propri dipendenti.

Un’ecosistema che fino a oggi ha funzionato molto bene e che si basa sul alcune caratteristiche riassunte nell’ultimo numero dell’Impresa dove si racconta chi sono i finalisti del premio Contest 2007 per l’innovazione nelle organizzazioni.

Google adotta una organizzazione piatta: pochi livelli gerarchici rendono più facile il flusso delle idee. Costante condivisione con tutta la popolazione delle informazioni e delle idee. Ambiente di lavoro – colori, disponibilità di giochi, aree break – che stimola creatività e innovazione.

Modi per favorire la nascita e condivisione delle idee:
– Le idee possono nascere in chiunque
– Licenza di perseguire un sogno
– innovazione, non perfezione immediata
– in ogni idea ci può essere sempre qualcosa di buono da salvare.
Da 01net.it


Italia quarta nel phishing

9 aprile 2008

Sono stati pubblicati nei giorni scorsi i dati relativi ai primi tre mesi dell’anno sulle frodi on line, in base alle analisi effettuate dall’Anti-Fraud Command Center di Rsa.

Dati non positivi che evidenziano come le frodi online colpiscano in media una ventina di nuovi istituti finanziari al mese per un totale di circa 180 soggetti attaccati mensilmente. Lo scorso anno gli attacchi si attestavano intorno ai 150/160.

Leggi il seguito di questo post »


La chiavetta anti-intruso : Yoggie Pico

3 aprile 2008

Le dimensioni e il tipo di prodotto fanno immediatamente pensare a un classico pen drive Usb. Invece Yoggie Gatekeeper è un computer completo, con tanto di processore Intel a 520 MHz, 256 Mbyte di Ram e sistema operativo Linux. Il suo compito è quello di costruire una barriera di sicurezza tra il Pc e il mondo esterno.All’interno di Yoggie è infatti memorizzata una dozzina di applicazioni, tra cui antivirus e antispyware (prodotti da Kasperky), firewall (Linux IpTables), antispam e antiphishing (MailShell), content filtering (SurfControl). Queste applicazioni si fanno carico di verificare tutto il traffico di dati che tenta di entrare nel Pc arrivando da Internet o da una rete locale. Se è riscontrata qualche anomalia viene avvisato l’utente, il quale può decidere se accettare comunque i dati in ingresso oppure bloccarli all’esterno della macchina.

L’obiettivo di Yoggie è proprio di eseguire un’azione preventiva e non curativa, evitando che il malware entri nel Pc. In questo senso, dispone di un proprio indirizzo Ip che si pone “davanti” a quello della macchina rendendola così invisibile a chiunque intenda tentare di collegarvisi.

Leggi il seguito di questo post »


Il ritorno di Knoppix

1 aprile 2008

knoppix-logo.gifEra nell’aria l’annuncio di una possibile nuova release di questa live distro e dopo alcune minor release(la 5.3.0) è stata rilasciata una nuova stable release, che riporta la distribuzione tedesca nell’elite dei sistemi linux, dopo quasi un anno di silenzioso sviluppo.
Migliorato il già buon riconoscimento hardware, integrati effetti grafici grazie all’utilizzo di kde+compix come windows manager, inglobati i driver ntfs-3g per l’accesso trasparente in scrittura alle partizioni NTFS, diventa un livedvd molto potente e particolarmente utile come software di ripristino degli altri sistemi operativi sulle macchine del nostro ufficio. A tal proposito segnalo questa gran guida di Marco Gualmini, che spiega passo passo come operare, per tentare di recuperare dati andati persi.

Localizzata anche in italiano, si può scaricare da questo link.

Leggi il seguito di questo post »


Opentaps 1.0.0

1 aprile 2008

opentaps_logo.pngOpentaps è una suite Open Source sviluppata in Java con funzioni ERP (Enterprise Resource Planning) e CRM (Customer Relationship Management). Tale applicativo combina un framework Open For Business ad applicazioni con CRM addizionali e moduli finanziari. E’ una suite compatibile con tutti i database più diffusi, tra cui MySQL, PostgreSQL, MS SQL Server, Oracle e può essere installata sia su Linux che su Windows.

Leggi il seguito di questo post »