Google e la Privacy

12 marzo 2008

GoogleIn epoca di web 2.0, la mole dei dati in circolazione sulla rete è aumentata a dismisura. Proporzionalmente sono aumentate anche le frodi, i fenomeni di phishing e lo spamming. L’utente si trova spesso spaesato e non sa quali e quante informazioni vengono raccolte e utilizzate da chi mette a disposizione determinati servizi.
Google, da anni nell’occhio del ciclone per questo tema, è stato il primo motore di ricerca a porre dei limiti temporali nella conservazione dei log relativi alle ricerche degli utenti. Dopo 18 mesi di archiviazione infatti, le ultime 2 cifre dell’indirizzo IP vengono cancellatein modo permanente e viene assegnato un nuovo cookie.

Questo per quanto riguarda l’utilizzo del motore di ricerca, mentre per gli altri servizi? Quale protezione, ad esempio, viene utilizzata per proteggere i documenti di Google Docs, o le mail di Gmail? Chi o cosa fisicamente può accedere alle nostre mail presenti nel nostro account?
Leggi il seguito di questo post »