L’Italia non sfrutta il Web

15 aprile 2008

Questo quanto emerge da e-readiness Ranking Results, la ricerca realizzata da Ibm e dall’Economist Intelligece Unit: l’Italia è solo al venticinquesimo posto nella classifica generale per la recettività rispetto al mercato Internet e tecnologia digitali.

La graduatoria tiene in considerazione circa cento criteri sia qualitativi sia quantitativi riguardanti sei ambiti in cui possono essere valutate le capacità di cogliere le opportunità di business offerte da Internet.

L’Italia si posiziona nella top ten solamente nella categoria “Quadro legale di riferimento”, risultando primo Paese in Europa e ottavo nella classifica generale. Meno confortante la situazione nelle altre categorie: per quanto riguarda le infrastrutture tecnologiche siamo al tredicesimo posto in Europa e al ventitreesimo a livello mondiale; un desolante ultimo posto è quello occupato invece nella classifica europea relativa al contesto di business legato ad Internet (quarantunesimo nel mondo).

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Apputamenti in MARZO

28 febbraio 2008

HALLEcco alcuni dei più importanti appuntamenti OPEN del mese di marzo. Vi prego di segnalarmi altri eventi in programma.

OpenCamp 2008, Barcamp dedicato all’opensource ed al software libero, 15 marzo a Roma;

-Apertura del Google Summer of Code 2008, concorso grazie al quale Google offrirà 4500 dollari a studenti di informatica in tutto il mondo, per lavorare su progetti open source durante il periodo estivo;

-Presentazione di One Laptop Per Child (OLPC) Italia, 7 marzo a Firenze;

Java Ide Day, il 10 Marzo 2008 a Genova e il 12 Marzo 2008 a Roma, evento internazionale (prima assoluta in Italia) aperto a tutta la Java Community italiana in cui esperti internazionali, sviluppatori e studenti si confronteranno sullo stato dell’arte e il futuro degli ambienti di sviluppo Java;

Enterprise 2.0, convegno dove si analizzeranno i trend nell’applicazione delle nuove tecnologie Enterprise 2.0 e si identificheranno gli effetti di esse sui processi, le le relazioni, i modelli organizzativi e di impresa, il 12 marzo al Politecnico di Milano.


Ciao mondo!!

19 febbraio 2008

L’opensource è entrato nelle piccole e medie imprese. Questo è un dato di fatto.

Sono anni ormai che la maggior parte delle pmi adottano soluzioni OPEN, non solo nelle infrastrutture web e nei sistemi operativi lato server, ma anche nelle applicazioni di office automation e di messaggistica aziendale.

-Perchè scegliere l’OPENSOURCE?
Essenzialmente perchè le soluzioni OpenSource offrono soluzioni facili da implementare a costi molto più ridotti rispetto ai molti software costosi in grado di aiutare a risolvere i problemi che giornalmente si presentano al 90% delle imprese italiane. Software a pagamento spesso includono funzionalità che alle PMI non interessano, non possiedono funzioni che sarebbero invece utili e soprattutto hanno codice chiuso e non personalizzabile a basso costo(e troppo spesso la personalizzazione ottenuta non rispecchia i reali bisogni).

-Perchè questo BLOG?
Perchè spesso le soluzioni a codice aperto non sono conosciute, sono mal descritte e difficili da individuare in un panorama così vasto. Questo blog si propone di tenervi aggiornati, di segnalarvi guide, novità informazioni e soluzioni sui sempre più correlati universi dell’OPENSOURCE e delle PMI.

-A chi si rivolge questo BLOG?
Al tecnico informatico desideroso di conoscere le soluzioni Open Source più valide per proporle ai propri clienti, ai proprietari di piccole e medie imprese interessati a migliorare il proprio business, al semplice appassionato di informatica ed opensource.